RECENSIONI

 

gothicNetwork, 8.10.13
La cambiale di matrimonio, G. Rossini
Bene il cast molto affiatato, grazie a cui la resa della parte musicale e teatrale è stata incisiva e convincente () Bene anche la Fanny di Chiara Pieretti che si è disimpegnata con disinvoltura nella parte vocale e teatrale () Tutti gli interpreti sono stati calorosamente applauditi dal pubblico.

Daniela Puggioni

 

LaVoce d'Italia, 08.10.13

 La cambiale di matrimonio, G. Rossini

 La coppia di innamorati è stata affidata a Chiara Pieretti (Fanny) e Ivan Defabiani (Edoardo Milfort) entrambi molto bravi a rendere la freschezza dei due personaggi

Claudio Listanti

Paride ed Elena, di Ch. W. Gluck

Ruolo: Amore

Chiara Pieretti si è particolarmente distinta per la freschezza del canto, nel ruolo di Amore. 

Edoardo Saccenti (OperaClick)

Chiara Pieretti offre una buona prova sia vocalmente che teatralmente.

Daniela Puggioni

Amelia al ballo, G.C. Menotti

A interpretare Amelia è la giovane Chiara Pieretti, che ha fisico e voce graziosi, è spigliata in scena, insomma è l'ideale per la parte.

Mauro Mariani

Sono ai piedi di una moderna Cenerentola urbanizzata, furba e padrona, interpretata dalla brava Chiara Pieretti che, nel sostituire (...), azzera ogni perplessità di chi è in teatro per la star.

Federico Capitoni

Amelia, una moderna Cenerentola, furba e padrona, interpretata dalla brava Chiara Pieretti che sostituisce benissimo (...).

Federico Capitoni

L'opera di Menotti ha aperto, in un nuovo allestimento, il 54.mo Festival dei Due Mondi di Spoleto.
La compagnia di canto ha integrato alla perfezione il direttore, dimostrandosi molto ben preparata. Nella recita alla quale abbiamo assistito (25 giugno) il ruolo di Amelia è stato affidato a Chiara Pieretti che ha dovuto sostituire l'indisposta (...). La Pieretti ha affrontato la parte con stile, superando bene le difficoltà di una linea vocale impervia che oscilla tra il recitativo di tipo verista ed il canto più melodioso con una tessitura piuttosto alta.

Claudio Listanti

La Fille du Regiment, G. Donizetti

L'Eco di Bergamo 

Di indubbio spessore si è rivelata la voce del soprano Chiara Pieretti, una tempra brillante e vivace, un colore di voce quasi da soprano lirico più che leggero, anche se dotata di agilità di bella sicurezza: squilli brillanti e colore intenso hanno caratterizzato le sue arie, sostenute autorevolmente.

Bernardino Zappa

Questo sito utilizza cookies per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi il loro uso.